Mano del tessuto o analisi tattile?! Alla ricerca della qualità percepita

con

Stefano Predieri, Istituto di Biometeorologia (CNR) di Bologna

Mano del tessuto o analisi tattile?! Alla ricerca della qualità percepita

Caffè-Scienza del tessuto e della moda

Martedì 26 Aprile 2016 ore 21: 00 Museo del Tessuto Prato

Introducono Franco Marini (Presidente) e Filippo Guarini (Direttore), Fondazione Museo del Tessuto

Modera Antonio Mauro, R.S. - Ricerche e Servizi s.r.l., Prato

E' sufficiente pensare al modo di dire “toccare con mano" per rendersi conto di quanto siano importanti gli aspetti tattili per definire la qualità dei tessuti. Strumentazioni tecnologicamente avanzate misurano caratteristiche indispensabili per la progettazione di capi di vestiario o di altri prodotti tessili. Però è ancora "la mano" dell'esperto o dell'acquirente che esplora il tessuto per coglierne i segreti. Da qualche tempo, la disciplina dell'analisi sensoriale insegna ai valutatori tattili ad usare la sensibilità delle mani in modo scientifico. In questo caffè-scienza si parlerà di come interpretano i tessuti le sapienti dita umane...pensando a come li descriveranno mani elettroniche o bioniche…