Citizen Science e sostenibilità: come affrontare assieme la sfida più importante

Moderano: Franco Bagnoli e Giovanna Pacini, Università di Firenze e Sportello della Scienza e della Sostenibilità dell'Università di Firenze Associazione Caffè-Scienza

con:

Andrea Sforzi Direttore del Museo di Storia Naturale della Maremma

Paolo Borghi, Università di Ferrara

Caffè-Scienza online

Citizen Science e sostenibilità: come affrontare assieme la sfida più importante

Venerdì 25 settembre 2020 ore 17:30

I Centri di documentazione europea delle Università di Ferrara e Firenze, con il supporto della Rappresentanza in Italia della Commissione europea ed in collaborazione con l’Associazione Caffè- Scienza e lo Sportello della Scienza e della Sostenibilità dell'Università di Firenze, presentano:

Il Caffè-Scienza si inserisce all'interno del Festival dello sviluppo sostenibile 2020 e vede la collaborazione di ControRadio.Il mondo attuale ci pone di fronte a sfide sempre più complesse, che possiamo affrontare solo mettendo in pratica al più presto e in modo capillare i principi le azioni dello sviluppo sostenibile.

Non è infatti più procrastinabile la messa in atto di una forma di sviluppo economico compatibile con la salvaguardia dell'ambiente e dei beni liberi per le generazioni future.

Ma questa scelta sempre più impellente passa anche dalla necessità di raccogliere dati affidabili, che consentano di monitorare nel tempo gli effetti delle azioni messe in campo.

La citizen science, ancora poco diffusa nel nostro paese, costituisce una possibile risposta a questa necessità, aggiungendo alla efficienza delle sue soluzioni il valore aggiunto della formazione individuale, del ruolo sociale e politico senso lato. Nel Caffè-Scienza cercheremo di capire meglio cosa è la citizen science e come può aiutare il processo di realizzazione di molti degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.