La donazione del sangue e delle cellule staminali


Un progetto/percorso scolastico dell'IIS Giotto Ulivi

mercoledì 3/6 ore 21:00

Caffè-Scienza speciale online, su richiesta del Liceo Giotto Ulivi

Interventi:

Dr Franco Vocioni , responsabile del centro trasfusionale dell'Ospedale del Mugello
Prof Daniele Bani, Dipartimento di medicina sperimentale e clinica dell'Università di Firenze

Volontari ADMO
prof.ssa Sabina Mazzoldi, docente IIS Giotto Ulivi
prof.ssa Maria Cristina Carlà Campa

“Il concetto di donazione si fonda sulla logica della solidarietà, dell’aiuto fine a se stesso, contrapponendosi alla logica del profitto, in cui l’azione è finalizzata ad ottenere un vantaggio personale. Il dono è un’azione circolare, poiché attraverso questo atto una persona può aiutare e, in un altro momento, essere aiutata. La donazione si basa sul concetto di comunità, seguendo la logica della collettività e di conseguenza prendendo le distanze da una mentalità individualistica incentrata su se stessi (…). La donazione acquista un valore inestimabile quando si tratta di ‘regalare’ una parte di se stessi a persone che vedono questo gesto come l’unica possibilità per sopravvivere (…). Dunque, la donazione delle cellule staminali è fondamentale non solo per aumentare la probabilità di curare alcune malattie largamente diffuse, ma anche per permettere il progredire della ricerca scientifica”
.

Dal saggio breve di uno studente della  5aA dell' a.s. 2016-17

 

Questo progetto ha e ha avuto negli ultimi quattro anni lo scopo principale di sviluppare competenze scientifiche specifiche sulla donazione del sangue e delle cellule staminali, nonché di informare ed educare gli studenti del Giotto Ulivi al tema della donazione sia come valore in sé sia nell’ottica della solidarietà sociale. Questo progetto si propone anche, in campo didattico, di rappresentare un laboratorio dove vari ambiti disciplinari si possano confrontare.



Comments