Prato e i processi migratori dalla Cina


Con il patrocinio del Comune di Prato
Caffescienza Prato 14/3/2017 ore 21:00

Sala Teatro
Officina Giovani
Piazza Macelli, 4 Prato

con  Sara Iacopini, antropologa

modera Martina Ruffo, biologa

Introduce Antonio MauroR.S. Ricerche e Servizi s.r.l. Prato

Fin dal secondo dopoguerra Prato è stata caratterizzata da intensi flussi migratori, provenienti inizialmente dalle campagne mezzadrili toscane, in seguito dalle regioni meridionali e infine da aree geografiche più lontane, come le province costiere della Repubblica Popolare Cinese.

Questi processi hanno profondamente trasformato sia i contesti di partenza che quelli di arrivo, modificando il tessuto economico ed istituzionale, e le relazioni sociali tra i vari attori locali.

Ci chiederemo quindi quali sono le caratteristiche di tali processi migratori, le modalità di inserimento socio-economico e le dinamiche di insediamento urbano della presenza cinese nel distretto industriale pratese, quali i cambiamenti e le sfide che l’arrivo e l’insediamento di numerose famiglie di lavoratori e imprenditori di origine cinese pongono al sistema industriale, scolastico e sanitario, e più in generale ad una città in transizione.


ą
Franco Bagnoli,
8 mar 2017, 05:37
Ċ
Franco Bagnoli,
8 mar 2017, 05:36
Comments