Earths 2.0: la scoperta di nuove Terre


Giovedì 28 Aprile 2016 ore 21:00
Biblioteca delle Oblate, via dell'Oriolo 24 Firenze

Cafferenza

Francesco Palla avrebbe dovuto essere l'oratore di questa conferenza.

Francesco Palla è scomparso improvvisamente mercoledì scorso, mentre si trovava in Svizzera per la riunione del consiglio della European Astronomical Society.

Francesco Palla era uno dei più brillanti astrofisici italiani, uno dei massimi esperti al mondo di formazione stellare e dei sistemi planetari. Nato a Roma nel 1954 e formatosi scientificamente fra la sua città natale e la Cornell University negli USA, Francesco Palla aveva poi trascorso tutta la sua carriera all'osservatorio astrofisico di Arcetri, del quale era stato direttore fra il 2005 e il 2011.

Francesco aveva anche una grande passione e un talento speciale per la comunicazione della scienza al pubblico. Le sue conferenze erano sempre affollate e di grande successo, e Francesco riusciva ogni volta a comunicare il suo entusiasmo al pubblico. Francesco era anche il presidente, la mente e il cuore dell'Associazione Astronomica Amici di Arcetri che negli ultimi anni, sotto il suo impulso, è stata il motore delle iniziative di didattica, comunicazione e divulgazione dell'astronomia ad Arcetri, oggi riconosciute come un patrimonio culturale importantissimo per la città di Firenze.

Francesco era un amico del Caffè-Scienza, ed era stato nostro ospite per una Cafferenza sugli esopianeti che ricordiamo come uno degli eventi più riusciti fra i tantissimi che abbiamo organizzato. Lo avevamo invitato a raccontarci i più recenti sviluppi di questa avventura scientifica in una nuova Cafferenza, prevista per la fine di aprile, e Francesco aveva accettato con entusiasmo.

Ci mancherà moltissimo, come mancherà a tutti coloro che amano la scienza e che credono che sia un bene della collettività, da condividere fra tutti noi.

Potete rivedere Francesco nel video della sua cafferenza su "Altre Terre, altri Sistemi Solari".






La ricerca di nuove terre in sistemi planetari attorno a stelle della nostra Galassia sta dando bellissimi risultati, talvolta sorprendenti. Sono passati solo 20 anni da quando venne scoperto il primo pianeta in un altro sistema stellare; l'annuncio venne dato proprio a Firenze nel corso di una conferenza organizzata dall’Osservatorio Astrofisico di Arcetri. L'incontro è l'occasione per illustrare come gli astronomi danno la caccia ai pianeti extrasolari e per mostrare la ricchezza e la varietà di quelli scoperti sinora, in particolare grazie al satellite Kepler.




ą
Giovanna Pacini,
26 gen 2016, 04:40
Ċ
Giovanna Pacini,
26 gen 2016, 04:40
Comments