Il "Suono dei numeri": Musica e matematica



Via S. Giovanni, 9

Cafferenza mercoledì 22 Aprile 2015 ore 21:00

Ex Chiesa di S. Giovanni Via San Giovanni 9, Prato


con: Alberto Batisti, Direttore Artistico Camerata Strumentale "Città di Prato"

modera: Raffaele De Maria


In genere si pensa che la musica possa essere allegra o triste, commovente o eccitante, severa o leggera, ossia portatrice di qualche genere di sentimenti: questa però è una concezione relativamente recente dell'arte musicale.
Un tempo alla musica veniva affidato un pensiero astratto, assai vicino al mondo della matematica e delle scienze esatte: accadeva così nell’antichità e soprattutto nel Medioevo fino al cuore del Rinascimento, ed anche successivamente, come accade per esempio in Johann Sebastian Bach. La dimensione numerica e razionale torna di nuovo con evidenza nelle esperienze contemporanee della musica d'arte.
Ma al di là della dimensione storica, chiunque abbia anche poche nozioni di composizione musicale sa che nell'arte dei suoni i numeri ed i principi matematici abitano sovrani e regolano con estrema precisione il procedimento compositivo.
La conversazione di Alberto Batisti potrebbe anche intitolarsi «Ragione o sentimento?», nel suo tentativo di ripercorrere le due anime della creazione musicale, da sempre in fertile dialettica e in felice combinazione.
ALBERTO BATISTI

Nato a Prato nel 1961, vive e lavora a Firenze; è diplomato in pianoforte. E’ direttore artistico della Camerata Strumentale «Città di Prato» fin dalla sua costituzione; ha fondato e dirige «Rete Toscana Classica». Insegna Storia della musica al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Como e  nella sede di Firenze del Sarah Lawrence College di New York. Ha la direzione artistica degli Amici della Musica di Perugia, Fondazione Perugia Musica Classica e della Sagra Musicale Umbra. E’ autore di  importanti pubblicazioni e conferenziere molto attivo.


Pagine secondarie (1): Discussione
ą
Franco Bagnoli,
07 apr 2015, 03:45
Ċ
Franco Bagnoli,
07 apr 2015, 03:45
Comments