LHC: C’è una piccola luce in fondo al tunnel. Che sia il bosone di Higgs?

15/3/12  Caffescienza SMS Rifredi ore 21:00



Ospiti

Roberto Casalbuoni, Dipartimento di Fisica ed Astronomia, Università di Firenze

Vitaliano Ciulli, Dipartimento di Fisica ed Astronomia, Università di Firenze.

Moderatore

Lapo Casetti, Dipartimento di Fisica ed Astronomia,Università di Firenze

Sommario

Il Large Hadron Collider (LHC) del CERN di Ginevra è lo strumento scientifico più grande e complesso mai costruito. In un tunnel sotterraneo lungo 27 km particelle subatomiche vengono accelerate fino quasi alla velocità della luce e fatte scontrare fra loro. Quattro rivelatori grandi come palazzi di cinque piani studiano le particelle prodotte in queste collisioni. Gli scienziati che lavorano a LHC sperano di scoprire nuove particelle mai viste prima, fra le quali il "bosone di Higgs" che è l'unica particella prevista dal "modello Standard" (la teoria oggi accettata che descrive i costituenti elementari della materia) che non sia stata ancora osservata in un esperimento. Ma come mai è così importante il bosone di Higgs, e che succede se non lo troviamo? Cosa sappiamo dei costituenti elementari dell'Universo? LHC potrà spiegarci cosa sono la "materia oscura" e l'"energia oscura" che secondo molti astronomi costituiscono quasi tutto l'universo?





Presentazione:

 
 
 
 




Circa 100-110 partecipanti. 15 schede giudizio: 13 mi piace, 1 così così, 1 non mi piace.

Giudizi:

  • (mi piace) L'unico problema è la velocità di esposizione che è superiore alla capacità media di elaborazione di tanti concetti. Forse ci vorrebbe una conferenza in 2 parti.
  • (mi piace) Questo si che è stato un caffescienza interessante!
  • (mi piace) Molti spunti nuovi e interessanti da approfondire.
  • (mi piace) Perfetto, no?
  • (mi piace) Argomento interssante, coduzione brillante.
  • (non mi piace) Non mi è sembrato aggiornato.
 





LHC: There is a small light at the end of the tunnel. Might it be the Higgs boson?

The Large Hadron Collider (LHC) at CERN in Geneva is the largest and most complex scientific instrument ever built. In a 27-km long underground tunnel  subatomic particles are accelerated to nearly the speed of light and smashed together. Four detectors as large as five-story buildings are studying the particles produced in these collisions. Scientists working at the LHC hope to discover new particles never seen before, including the "Higgs boson", which is the only particle expected from the "Standard Model" (now generally accepted theory that describes the elementary constituents of matter) that has not yet been observed in an experiment. But why is so important to the Higgs boson, and what would happen if we find it? What do we know about the elementary constituents of the Universe?  Will LHC be able to explain what are the "dark matter" and the '"dark energy" that many astronomers believe to constitute most of the universe?

Ċ
Franco Bagnoli,
09 mar 2012, 06:40
Comments